lunedì 3 marzo 2014

BLACKY MOLE - BLACKY SABBATH. IRON MAN (2014)






















“Volevo realizzare qualcosa di ironico e graficamente pop e omaggiare il grande Bonvi e le sue Sturmtruppen. Blacky Mole è l’animale underground per eccellenza. Non credo che esista un animale più oscuro, misterioso e “miope. Poi il contatto con l’elettricità e la musica estrema l’hanno mutata in un mostro”.
Così si esprime Antonio Pannullo sul suo personaggio, una talpa che per i cultori dell’underground artistico e musicale non è di sicuro un simbolo incomprensibile.
Nato a Nocera Superiore nel 1964, Antonio è illustratore, grafico pubblicitario, modellatore 3D e decoratore parietale. Inoltre ha un fortissimo background punk e metal che riversa a piene mani nelle sue opere tra cui l’ultimo “Blacky Sabbath. Iron Man”, un’autoproduzione in edizione limitata nel formato 45 giri con apertura a destra per poter sfilare e leggere il fumetto.
Un’idea a mio avviso avvincente che dimostra totalmente quanto Antonio si lasci influenzare dal rock e il suo immaginario.
“Spesso la storia nasce ispirandomi semplicemente ai testi o al titolo della canzone…Per raccontare una storia preferisco una singola illustrazione a diverse tavole composte da più disegni e testi. Anche nella musica un singolo, anche se fa parte di un album, può avere una doppia valenza: rimanere un singolo o far parte di un concept unito agli altri brani”
Come avrete compreso dalla cover e dal titolo, oggetto dell’opera sono i gloriosi Black Sabbath e la loro celeberrima “Iron Man”. Blacky Mole, la talpa mutata, viene catapultata nell’universo sabbathiano prendendo le sembianze del mitico Ozzy, accompagnato dal resto della cricca di Birmingham.
In tanti nelle tavole di Pannullo riconosceranno pose e immagini tipiche del periodo d’oro del gruppo inglese.






















Ma Antonio è dotato anche di un grande senso dello humour e nel momento in cui la band sale sul palco del Colosseo per suonare la loro famosa “Iron Man” dovranno vedersela con un altro “Uomo di ferro” altrettanto celebre del fumetto…
Non aggiungo altro per non rovinare la lettura di chi è interessato all'acquisto dell’albo, in edizione limitatissima e accompagnato anche da una T-Shirt fighissima (io stesso ne ho una come potete vedere nella foto sotto).























Di seguito i progetti futuri di Pannullo:
“Sto completando, in contemporanea, due racconti. Il primo è una saga vichinga ispirata dalle razzie che i popoli del nord facevano ai danni dei villaggi delle coste inglesi. Il titolo è ancora provvisorio, RATTUS NORVEGICUS o topo delle chiaviche, il racconto è una parodia del Ratto di (Nord) Europa. Dove tre Mole, di ceppo danese, rubano per necessità riproduttive una talpa albina da un battistero all’interno di un castello anglosassone cristiano.
Quando arrivano i norvegesi a chiedere dazio per la loro attività di difesa delle coste inglesi dagli attacchi barbari si trovano di fronte il fatto compiuto, il re dei barbari non crede al re anglosassone e ne nasce una feroce caccia a questi presunti ladri di talpe femmine da impalmare. L’unico dubbio è sui tre protagonisti se farli con il face painting dei tre Immortal o lasciarli con un look anonimo .
Il secondo racconto ha il titolo di T AENIA SOLIUM. Qui il protagonista è King Diamond nelle vesti di uno stregone che farà conoscere alle talpe vichinghe la potenza dei maiali cornuti (cinghiali) addestrati per la battaglia, arma usata dalle talpe inglesi contro le invasioni dei barbari, e della loro virale pericolosità che sarà usata proprio contro i loro oppositori.

In questo pdf trovate il demo del progetto menzionato da Antonio.

Per contatti e ordini: 
info@antoniopannullo.it
http://www.antoniopannullo.it/ 

Il blog di Antonio Pannullo: 
http://blackymole.blogspot.it/

Il suo facebook :
https://www.facebook.com/blacky.mole

Nessun commento: