lunedì 2 gennaio 2012

POLIZIOTTO SADICO (MANIAC COP) - WILLIAM LUSTIG (1988)

Regia: William Lustig.
Attori: Richard Roundtree, Bruce Campbell, Tom Atkins, Laurene Landon, William Smith.
Titolo originale Maniac Cop .
Genere: Horror
Paese: USA, 1988

Sinossi
Un poliziotto serial killer, tale Matt Cordell, semina morte tra le strade notturne di New York. Si tratta, a quanto pare, di una sanguinosa vendetta per un torto subito: da poliziotto integerrimo è stato incastrato e messo in prigione con false accuse. Sopravvissuto all’attentato di alcuni detenuti nel carcere di S. Quintino, Cordell torna dalla morte per punire i suoi persecutori e non solo.

Considerazioni
È il 1988 e il genere action con poliziotti americani come protagonisti vive il suo momento d’oro: pensiamo soltanto a Arma Letale o Codice Magnum.
William Lustig regista e produttore controcorrente, ha da tempo una certa fissazione per maniaci e violenti di ogni genere e provenienza.
Non a caso aveva già diretto due film espliciti come Maniac e Vigilante.
In pieno “Cop Revival” Lustig gira un B Movie purissimo, dove un “poliziotto sadico” (Titolo Originale del film in Italia) inizia a uccidere persone in strada come un novello Ted Bundy.
Per l’epoca una mossa provocatoria e forse anche di cattivo gusto (se non politicamente scorretta, visto che nel film spesso si accusa la polizia di essere corrotta e violenta). Ricordo di averlo visto direttamente in Home Video, distribuito dalla Penta, mentre mi sfugge se sia passato su Italia 1 a “Notte Horror “ o meno.
Rivisto dopo tanti, tanti anni, Maniac Cop mantiene ancora quello che prometteva eoni orsono: una carneficina degna di un maniaco, con tanto di scena di vestizione rituale e agguati tra le ombre di vicoli fumosi e solitari.
Deja vu? Tutto si riduce sono a questo? Quasi…
Nella pellicola compaiono pezzi da novanta del cinema di genere degli anni ’80: nomi come Bruce Cambpell (La Casa, La Casa 2) e Tom Atkins (Arma Letale, Creepshow, !994, Fuga da New York) penso siano familiari a molti di voi.
Insomma in tempi in cui l’Horror sembra avvitarsi su se stesso, proponendo le stesse identiche idee e atmosfere o riciclandosi all’infinito con remake che definire tristi è dire poco, Poliziotto Sadico ci ripota indietro, in un’epoca di purezza e di sangue quando ancora esistevano babau che non ci facevano chiudere occhio per notti e notti.
Maniac Cop ha avuto anche due sequel:
Maniac Cop 2 (prevedibile carneficina con poliziotto stavolta “zombificato”)
Maniac Cop 3 (non pervenuto).
Rimango comunque dell’opinione che un onesto artigiano di "incubi & deliri" come W. Lustig vada riscoperto, almeno per poter dire: io c’ero!

4 commenti:

Babol ha detto...

Credo di averlo visto anche io ai tempi di Notte Horror o simili.
Dovrei recuperarlo, spesso questi film si rivelano dei veri gioiellini trash per noi appassionati!!!
Saluti!

Nick ha detto...

Sono d'accordo, uno di quei film che adesso ci fanno rimpiangere l'epoca d'oro dell' horror cinematografico.

EDU ha detto...

@Babol
Sembra che non sia passato su Notte Horror ma semplicemente su Italia 1 in tarda serata. Cos' mi dicono...
Un piccolo film cult del passato.
Grazie per il commento
Un saluto

@Nick
Bentornato!
Caro amico, altri tempi, sicuramente migliori di questo grigiore generale.

Clau nel garage ha detto...

e poi Bruce Campbell è sempre Bruce Campbell :-)