domenica 3 agosto 2008

Batman - Il Cavaliere Oscuro




Ieri sera ho visto Batman – Il Cavaliere Oscuro.
Mi sbilancio subito e annuncio che il film di Christopher Nolan ( Regista anche dello splendido film/ rompicapo “Memento”) è il migliore in assoluto e spazza via in un solo colpo tutti gli altri compresi quelli tanto vituperati del regista Tim Burton ( che io per inciso reputo appena sufficienti…).
Finalmente un Batman adulto e reale.
Racchiuso in una splendida fotografia e dal susseguirsi di scene frenetiche e di grande impatto emotivo e spettacolare questo oscuro personaggio ha finalmente la cornice che merita.
Combattuto tra un senso di giustizia personale e conservatore ma anche da una stanchezza tutta umanacerca di lasciare il testimone ad altri dopo anni di dure lotte e profonde ferite al corpo e allo spirito.
Perché Batman nelle sue tante vite e personificazione è sempre un uomo.
Voglio ricordare a chi non lo conoscesse bene che è l’unico personaggio Marvel ( forse insieme al Punitore…ne riparleremo!) che non ha superpoteri ma solo una immensa ricchezza ( che gli procurano armi ipertecnologiche), una straordinaria forza fisica e una smisurata sete di vendetta ( quest’ultima poco utilizzata dagli sceneggiatori visto che Bruce Wayne diventa l’Uomo pipistrello dopo l’omicidio a sangue freddo dei genitori diventando una specie di psicotico/giustizialista) e con questo bagaglio pesantissimo si muove in un fine intreccio di bene e male.
Gotham ( la sua città) ormai è preda di un cortocircuito totale che coinvolge Politica, Media, Criminalità organizzata e forze di Polizia.
In questo caos si erge ( mai verbo fu più azzeccato!) la mastodontica e diabolicamente sublime figura del Joker ( interpretato dal superbo Heath Lodger sfortunato attore candidato meritatamente all’Oscar che spero vincerà!!!)
Parlavamo del Joker.
Da solo vale il prezzo del biglietto.
Folle ma geniale, astuto ma fuori controllo, sarcastico ma mai così veritiero trasporta sulle spalle tutto il plot con una verve che difficilmente ho visto in altri cattivi dei fumetti prestati al cinema.
E per un appassionato di fumetti come il sottoscritto è godimento puro.
Mi sbilancio ancora e dico che il buon Batman di Bale è messo completamente in ombra (Ooooppppssss!!!!) dalla carica animalesca e perversa ( quindi attualissima) di uno dei personaggi che meglio dipinge la contraddizione umana del ventesimo secolo.
Se Jack Nicholson vi era sembrato convincente nel primo Batman con questo vi ricrederete totalmente.
Io ho fatto il tifo per il Joker anche se sotto, sotto ho goduto quando le prendeva dal Cavaliere Oscuro.
Voto: 9
Da vedere assolutamente!!!

2 commenti:

luciano ha detto...

Sei la seconda persona di cui mi fido, a parlarne bene. Mi sa che mi avete convinto e che andrò a vederlo, anche se io non amo il genere "versioni cinematografiche dei fumetti". Ad esempio penso con sgomento al pessimo FROM HELL (che massacrò il capolavoro di Moore) e dei 300 di Snyder ho visto solo i primi dieci minuti e poi mi sono stufato.
Di cose tratte da fumetti, cosa andrei a vedere? Se e quando Del Toro farà un film tratto dal mio amatissimo SANDMAN, se e quando Carpenter farà PREACHER, se e quando un regista non modaiolo e videoclipparo girerà un Corto Maltese all'altezza, se e quando qualcuno bravo e adulto porterà sullo scherzo CYBERSIX...
Però, il tuo entusiasmo è così forte...
http://lucianoidefix.typepad.com/

eddyworld ha detto...

From hell non era malaccio: In effetti l'attore che impersonava Kack The Ripper era più buffo che terrorizzante.
300 non l'ho ancora visto ma è in agenda.
Sandaman finalmente in un film: Magari!!!
Stessa cosa per Preacher che penso sia molto più facile da trasportare al cinema.
Cybersix non lo conosco.
Devo rimediare.