lunedì 22 giugno 2009

lA "STANDARDIZZAZIONE" COLPIRA' ANCHE IL METAL?

In questi giorni è visibile sue due riviste, note a livello nazionale (Tv Sorrisi e Canzoni e Panorama), la pubblicità di lancio di una nuova serie di cd in vendita.
Penserete:
il solito Vasco Rossi?
il solito Zucchero?
i successi di Mina?
le hit dell'estate passata e presente?
Niente di tutto questo.
La collana si intitola "Kings on Metal"!!!!!!!!!!!

Ecco lo spot:
"Ritmi scatenati, sonorità travolgenti, corde tese al massimo: ilgenere metal nasce con il fuoco dentro. concerti carichi di energia,gruppi leggendari, album insuperabili raccolti in una collana di rarapotenza: pronti al decollo?"

Evitando la battuta facile e la condanna ancora più facile, parliamo invece di musica ( perchè solo quella conta davvero) e vediamo i titoli in programa:
Kiss - dinasty
Aerosmith - Pump
Marilyn Manson - Mechanical animals
Dream theater - Images and words
Motley Crue - girls, girls, girls
Scorpions - Love at first sting
Nightwish - once
Korn - issues
Europe - The final countdown
Motorhead - Ace of spades
Manowar - Sign of the hammer
Un semplice interessato ( pur non essendo un critico oppure un giornalista specializzato) sarà capace di accorgersi che qualcosa non quadra: la corrispondenza Titolo/ Collana sembra esserci solo in parte.
Gli Aerosmith sono Metal?
Marylin Manson è una band fondamentale per la scena?
Dynasty dei Kiss è una pietra miliare della loro discografia?
Gli Europe sono da considerarsi "Kings of Metal"?
Etc. etc, etc.

Considerazioni
Questa operazione, smaccatamente commerciale, ma poco attenta, è da considerarsi bella e brutta insieme.
E' bella perchè finalmente il Metal viene riconosciuto come genere musicale serio e sfaccettato senza tirare in ballo diavoli, possessioni diaboliche e Bestie di Satana.
E' brutta perchè come dicono tanti miei amici ed appassionati, si nota che non c'è ancora una vera e propria "cultura metal" da parte degli addetti ai lavori.
E infatti si creano queste uscite un pò a casaccio pescando dal mucchio.
Hanno scelto i cd senza un criterio nè logico nè di genere.
Facile accorgersi che c'è la mano di gente non competente.
Sembra quasi fatta per gusto personale e non per soddisfare un pubblico di persone che magari vuole scoprire qualcosa di diverso dai soliti nomi.

Esempi:
Dream Theater.
Il Prog/Metal è un genere troppo " cerebrale" e difficile per una collana che vanta la proposta di far conoscere i veri "Kings of Metal."
Perchè non Iron Maiden, Judas Priest, Dio. Black Sabbath, Mercyful Fate, e qualche band Hard Rock come si deve?
Non erano scelte più logiche visto che questa band hanno fatto sul serio la storia del genere?

Marylin Manson e Korn :
Con tutto il rispetto che nutro per loro non sono Metal e non sono storici del genere.
Se si parla di band fondamentali allora andavano messi White Zombie e Faith no more in modo da poter scoprire il Crossover ( costola "eretica del Metal).
Insomma bocciata con riserva.
Finalmente la stampa generalista si accorge del Metal?
Vuole parlarne dandogli il giusto spazio e la giusta considerazione?
Allora deve farlo con cognizione di causa.
Altrimenti il tutto sfocia in una parodia senza arte nè parte ( Tenacious D docet).
Rispetto please!!!!!!!!

3 commenti:

Maryy ha detto...

ciao eduardo sono mariarosaria la sorella di annalisa su consiglio di Nello mi sono iscritta su blogspot....hihi non me ne intendo di musica Metal quindi non so cosa dire.
Ciaoooo

eddyworld ha detto...

Benvenuta,
Per il resto è meglio che non dici niente. ^_^
Basta un saluto.
Ciaooooooo

Maryy ha detto...

il mio blog si kiama maryyworld perkè maryworld non era disponibile...hihi!