mercoledì 31 agosto 2011

UN (MIO) RACCONTO SPETTRALE

Stamane, leggendo un interessantissimo post di Libera sulle processioni fantasma, mi sono accorto di aver pubblicato diversi anni fa sul web un racconto di fantasmi molto simile, tratto a sua volta da una storia vera, raccontatami tempo addietro da una simpatica nonnina.
Ve lo propongo nuovamente sul blog, se qualcuno di voi ha tempo e voglia di leggere e farmi sapere il suo parere.
Di sicuro manca di un editing incisivo e probabilmente troverete anche qualche refuso ma si tratta di un racconto ormai datato quindi...
Bontà sua, qualche buon'anima di lettore nei commenti l'ha definito "dickensiano".
Potete leggere il racconto "Un Natale spettrale" (titolo pessimo!) a questo link
Grazie.
(Il dipinto all'inizio del post, intitolato "Sera sul viale Karl Johan, è di Edvard Munch, artista ben più spettrale del Vs scribacchino EDU).

9 commenti:

liber@discrivere ha detto...

Accipicchia!!! bellissimo racconto!! mi ha fatto venire alla mente una leggenda che ho udito proprio in Val di Fassa....quasi quasi......ok, post in arrivo! Bel pezzo cmq, e grazie di avermi citata nel tuo blog ^__^

EDU ha detto...

Azz!!!
Contentissimo che ti sia piaciuto. ^__^
E attendo di leggere questa famigerata leggenda della Val di Fassa.
Grazie di cuore, Donata.

liber@discrivere ha detto...

leggenda postata....a tempo di record, direi! ^__^

EDU ha detto...

AZZ!!!

Artemisia1984 ha detto...

wow..bellissimo racconto, mi è piaciuto molto,complimenti :)

Nick ha detto...

Complimenti Edu, secondo me il racconto non ha nemmeno bisogno di un grosso editing, va bene così com'è.
Ciao.

EDU ha detto...

@Artemisia
Ciao! Grazie mille. Sono molto contento che ti sia piaciuto.^__^
@Nick
Grazie mille, amigo! Quando scrivi qualcosa di tuo è sempre difficile fare un editing accurato. Sono sollevato dal tuo commento.
A presto.

angie ha detto...

Bellissimo Edu, bellissimo, se digiti sul mio blog "la messa dei morti", c'è un articolo che ne parla, ovviamente non è bello come il tuo, ma ti potrebbe interessare.
Sembra che a volte questo accada...
Ciao Angie Ginev

EDU ha detto...

Cara Angie
grazie di cuore.
Vado subito a leggere il post che mi hai segnalato.
Sono davvero curioso.
Thanks
A dopo.