lunedì 28 dicembre 2009

ANTIQUA GENS - ALESSANDRO GIROLA ( EBOOK - 2009)

Sinossi:
Ottobre 1917,Fronte Giulio-Carnico.Un plotone di alpini del Regio Esercito viene inviato dall'Alto Comando a controllare le cause dell'interruzione della teleferica di rifornimento.Senza la possibilità di approvvigionare l'artiglieria in alta quota, gli austriaci rischiano di dilagare oltre le linee italiane.Ben presto gli uomini del plotone si accorgeranno che le truppe asburgiche non rappresentano l'unica minaccia per la loro missione.Qualcosa di più antico e inspiegabile è emerso dalle grotte della Val Raccolana. E non ha intenzioni pacifiche.

Considerazioni:
Era da molto, molto tempo che desideravo leggere qualcosa del prolifico autore milanese Alessandro Girola.
L’occasione finalmente è arrivata con questo “Antica Gens” racconto in formato ebook (scaricabile gratuitamente) e ambientato durante il Primo Conflitto Mondiale.
Devo ammetterlo, l’ambientazione mi stuzzicava già prima della lettura.
Considero quel periodo storico una vera fucina di storie al limite della sopravvivenza umana e oltre.
Girola è stato bravo a delineare sin dalle prima battute il clima infernale e cupo che si poteva respirare nelle trincee italiane e l’attesa spasmodica che il conflitto si potesse risolvere al più presto.
Una speranza che anima ( e ha animato) ogni singolo soldato che abbia combattuto una misera guerra ( giusta o sbagliata) nella sua vita.
E la Prima Guerra Mondiale è stata una tra le più rovinose in termini di vittime e feriti.
Ma bando a digressioni storico/moralistiche e parliamo del racconto.
Diretto, duro, adrenalinico, si presenta come un crossover di generi tra i più disparati.
Un misto di suggestioni “Howardiane” ( l’ “Antica Gens” di Girola mi ha ricordato non poco la fiera brutalità dei Pitti, ovviamente in salsa horror, quindi ridotti a dei mostri/orchi/guerrieri che abitano le profondità dei monti e delle valli del Friuli) e di continui riferimenti e rimandi al Cinema di guerra, di azione o ancora propriamente orrorifico ( Predator, Il Seme della follia, Dog Soldiers).
Sugli scudi la parte del racconto dedicata al recupero del Maresciallo Salemi, oramai ferito ed agonizzante in mezzo alla selva, ad opera della velocissimo esploratore Chiusano.
Per drammaticità e tensione uno degli highlights del racconto e che ha non pochi punti in comune con una delle scene più memorabili del film “La Sottile Linea Rossa” , per il sottoscritto, capolavoro assoluto del cinema di guerra.
Bravissimo Alex ad aver sfruttato l’emotività di quella scena interpretata in maniera eccellente dall’ attore americano Sean Penn.
Insomma “Antiqua Gens” non deluderà assolutamente chi è in cerca di una storia dal ritmo sostenuto e dai personaggi ben marcati.
E le continue citazioni, tra letteratura e cinema, stuzzicheranno non poco il lettore sufficientemente smaliziato o preparato.
Siamo a Natale e Girola non poteva farci regalo migliore.
Intrattenimento allo stato puro senza pensieri o strane divagazioni.
Solo fantasia al servizio del lettore.
Per il sottoscritto un grande pregio.

SCARICA GARTUITAMENTE “Antiqua Gens” a questo link:
http://www.lulu.com/content/e-book/antiqua-gens/8134790
Il sito ufficiale di Alex Girola:
http://www.alessandrogirola.com/
Il suo seguitissimo blog tematico:
http://mcnab75.livejournal.com/257916.html

4 commenti:

Alex McNab ha detto...

Che dire Edu, senza risultare banale e scontato?
Inizierei con un bel grazie.
Lieto che tu mi abbia letto e apprezzato. Forse non è il genere di storia sulla Grande Guerra che ti aspettavi, ma ho voluto prendere due piccioni con una fava.
Sei stato bravissimo a cogliere le diverse citazioni (o meglio richiami) cinematografici e letterari.
Spero che il finale non ti abbia deluso.
So che alcuni avrebbero preferito disumanizzare il nemico, ma ho deciso di stare in linea con la tragicità della Grande Guerra, conflitto in cui - in fondo - tutti furono dei perdenti.

Ancora grazie.

PS: forse scriverò un seguito...

eddyworld ha detto...

Grazie a te per il commento e gli apprezzamenti.
Finalmente sono riuscito a leggere qualcosa di tuo in tutta tranquillità.
Te lo dovevo..
Sei partito da un base storica ben precisa ed hai creato un racconto fantasy/horror che si legge tutta in in fiato senza cedimenti.
E ripeto, questo è una grande pregio.
Mi hai sopreso in positivo visto che mi aspettavo dalle tue recenti dichiarazioni su Fb qualcosa di più attinente al conflitto italiano/tedesco e invece l'hai usato come pretesto per costruire una "sovrastoria" ( una storia nella storia) che ha un finale apertissimo e che sicuramente ti divertirai a scrivere in futuro.
Attendo con impazienza il seguito...^__^
Intanto complimenti di cuore.
Bel racconto.
Ciao Alex

Gloutchov ha detto...

Non vedo l'ora di leggerlo. Per ora giace nell'hd del mio mac... presto passerà sul lettore di ebook e, via con la lettura!! ^_^

eddyworld ha detto...

Ciao Glauco.
Lettura ultra consigliata.
Grazie per il commento. ^___^