martedì 29 dicembre 2009

CINQUE DOMANDE A: ALESSANDRO GIROLA


Dopo aver recensito positivamente il suo bel racconto "Antiqua Gens"( che ricordiamo è in formato ebook gratuito) ho spedito un po' di domande ad Alex Girola, il quale me le ha subito rispedite con una velocità pari solo alla sua ispirazione.
Ringrazio di cuore l'autore per la sua gentilissima disponibilità.

Com'è nata l'idea per il racconto "Antiqua Gens"? Quali sono stati i tuoi punti di riferimento nella costruzione della storia?

L'idea per Antiqua Gens è nata dopo aver letto "La Grande Guerra" di Mario Isnenghi, un saggio molto interessante che consiglio a tutti. Lo spunto di mischiare un racconto bellico con il folklore della Val Raccolana l'ho invece preso direttamente dai miei studi sui luoghi misteriosi di tutta Italia (passione che a quanto pare io e te condividiamo!).

Considero il tuo racconto come una "sovrastoria"( definizione tutta mia). Sei partito da una base storica ben precisa per poi costruirci sopra un episodio dai toni epici e sovrannaturali. Sei d'accordo?

Certo, sono d'accordo con la tua definizione. Da sempre cerco di lavorare su "ibridazioni" di genere. Trovo questi incroci narrativi interessantissimi e in grado di raggiungere lettori con gusti diversi. Non sono mai stato un purista, e in questo modo ho anche l'occasione di appassionarmi a una gran varietà di argomenti.

Hai pubblicato "Antiqua Gnes" in formato ebook gratuito. E' questa la vera alternativa ai canali editoriali "classici" oppure si tratta di una scelta tutta personale?

In questo caso era una scelta quasi obbligata. In Italia il racconto non ha propriamente una sua dignità editoriale. Vengono pubblicate quasi sempre antologie piuttosto scialbe e che seguono i trend di mercato. E quindi ecco proliferare raccolte sui vampiri, sul fantasy di bassa qualità, sul genere noir e via dicendo. Non c'è la volontà di proporre/valutare tematiche diverse. In questo senso l'autoproduzione e gli ebook sono soluzioni molto valide.

I riferimenti cinematografici sembrano essere una componente essenziale dei tuoi racconti. Ne ho riscontrato la presenza anche in altri tuoi romanzi come "Uomini e Lupi" ( sempre in formato ebook gratuito).Altre tue influenze e o ispirazioni non dichiarate?

Preferisco essere molto onesto coi miei lettori. E' inutile fingere chissà quale originalità, visto che è sempre più difficile inventarsi qualcosa di nuovo. Semmai è lecito e produttivo proporre varianti su tematiche oramai eviscerate in mille modi, da romanzi e film. E poi amo omaggiare quelle pietre miliari che costituiscono il mio background essenziale. Riguardo ad altre ispirazioni non dichiarate, devo necessariamente citare la mia lunga carriera da roleplayer, e anche l'amore per la Storia, vero e proprio serbatoio di idee, suggestioni e spunti.


Domanda classica: i tuoi progetti editoriali futuri? "Antiqua Gens" avrà un seguito?

Al momento sto lavorando su più fronti diversi. Il progetto più complesso riguarda il seguito di "Uomini e Lupi", ma va un po' a rilento. "Antiqua gens" mi ha invece spinto a lavorare a un trittico fantabellico. Sto già scrivendo al secondo racconto, che conto di proporre a breve. Non cercherò nulla di originale o innovativo, bensì solo storie solide, divertenti e dedicate ai miei lettori più "pulp".

SCARICA GRATUITAMENTE “Antiqua Gens” a questo link:
http://www.lulu.com/content/e-book/antiqua-gens/8134790

SCARICA GRATUITAMENTE "Uomini e lupi" a questo link:
http://www.lulu.com/content/e-book/uomini-e-lupi/7378952

2 commenti:

Gloutchov ha detto...

Intervista interessante ^_^

eddyworld ha detto...

Grazie Glauco. ^___^
Onorato che ti sia piaciuta.
Ci sentiamo presto...^___^