martedì 8 novembre 2011

LA NOTTE DI VILLA DIODATI

Prossimamente su IL MONDO DI EDU, parleremo anche di questo imperdibile saggio. Intanto ricevo e pubblico questa interessante presentazione:

LA NOTTE DI VILLA DIODATI,
Mary Shelley
Lord George Byron
John Polidori
con un saggio introduttivo di Danilo Arona
collana: Le Sfingi
pagine: 381
prezzo: euro 12, 00
codice ISBN: 9-788897-376071

Sinossi:
La notte del 16 giugno 1816, sulle rive del lago di Ginevra, un gruppo di letterati e intellet­tuali si incontra a Villa Diodati. Il tempo è umido e freddo, piove. Ispirati dalla lettura di un vecchio volume di novelle fantastiche dal titolo Phantasmagoria, alcuni di loro, tra cui Lord Byron, Mary Shelley e John Polidori danno vita a una “scommessa” letteraria: ognuno avreb­be scritto un racconto fantastico da leggere e confrontare con gli altri nelle notti successive. Nascono così Frankenstein di Mary Shelley, Il Vampiro di John Polido­ri e La Sepoltura di Lord Byron, opere che gettano le basi per lo sviluppo di mo­derni generi letterari quali la fantascienza, l’horror e il romanzo gotico moderno. Quello che accadrà in seguito, nella storia della letteratura e nelle loro vite, ha qualcosa di straordinario. Dopo quei giorni, una misteriosa maledizione sembrerà colpire tutti i parteci­panti, che moriranno in tragiche circostanze, nell’arco degli otto anni successivi. Tutti, tranne la giovane Mary Shelley, che all’epoca aveva solo diciannove anni e che nel 1818 pubblicherà la prima edizione di Frankenstein, segnando per sempre il corso della letteratura di genere.
La Notte di Villa Diodati riunisce per la prima volta le tre opere, in una nuova traduzione, con un ampio saggio di apertura a cura di Danilo Arona.

L'autore:
Danilo Arona, scrittore, critico cinematografico e letterario. È autore di saggi sul cinema horror e fantastico come Nuova guida al fantacinema - La maschera, la carne, il contagio (Puntozero, 1997) e Vien di notte l’Uomo Nero - Il cinema di Stephen King (Falsopiano, 1997). Tra le sue pubblicazioni ricordiamo anche Bad Visions (Urania Epix, Mondadori, 2010) e L’Alba degli Zombie – Voci dall’apocalisse. Il cinema di George Romero (Gargoyle Books, 2011). Suoi interventi critici sono reperibili nei volumi La congiura degli Hitchcockiani (Falsopiano, 2004) e Il cinema degli alieni (Falsopiano, 1999).

4 commenti:

Nick ha detto...

Attendo fiducioso. ;)

EDU ha detto...

Mizzica sei velocissimo! ^__^

Liber@discrivere ha detto...

prossimo che leggerò, sicuro! Grande Edu

EDU ha detto...

Ciao Donata. Grazie.