venerdì 3 giugno 2011

PRONTO IL SEQUEL DI DELLAMORTE DELLAMORE

Questa è la classica notizia che non ti aspetti!
Come testimoniato dal sito di Shocktillyoudrop.com Michele Soavi sarebbe intenzionato seriamente a girare il sequel del film horror ormai di culto (soprattutto per i lettori di Dylan Dog) Dellamorte Dellamore. È stato il mago degli effetti speciali Sergio Stivaletti (nell’intervista che trovate sotto…), coinvolto nuovamente nel progetto, a rivelare in esclusiva la notizia, affermando che la sceneggiatura è già pronta e saranno nuovamente coinvolti Rupert Everett e Francois Hadji-Lazaro.
Come molti di voi ricordano Dellamorte Dellamore è un film horror del 1994, tratto da una storia di Tiziano Sclavi. Per diversi anni è stato considerato come il film “non ufficiale” di Dylan Dog, anche per la dichiarata somiglianza tra l’ Indagatore dell’incubo e l’attore britannico Rupert Everett. Come troppo spesso accade in questi casi, si tratta di una pellicola che è stata caricata di aspettative che, a conti fatti, non la riguardavano.
Dopo un esordio non propriamente esaltante, è riuscito con il tempo a ritagliarsi un suo posticino all’interno dell’affollato panorama del cinema di genere (soprattutto italiano).
Scommettiamo che il film di Soavi sarà in grado di soddisfare appieno l’esigente palato degli agguerriti fan “dylaniati” dopo la delusione patita di recente con il film di Kevin Munroe?

10 commenti:

Nick ha detto...

Sinceramente non so se essere contento o preoccupato.
Forse più la seconda.

EDU ha detto...

Eheheheheheh!!!!!!!!
Ne vedremo delle belle, caro Nick.
Sono almeno rassicurato dal fatto che non ci dovrebbe essere Anna Falchi. ^__^

Gianluca Santini ha detto...

Basta con questa necrofilia cinematografica... :(

Vogliamo nuove idee, nuovi mondi, nuove storie, nuovi personaggi!

Sono preoccupato, a me "Dellamorte Dellamore" è piaciuto ai tempi, ma sapere che vogliono fare il sequel non mi riempie di entusiasmo proprio per niente...

Ciao,
Gianluca

EDU ha detto...

@Gianluca

Io credo ce il film su Dylan Dog uscito di recente abbia riacceso la fiamma "cinematografica" sul personaggio. Dellamorte è cmq l'altra faccia della medaglia del personaggio di Dylan quindi in un certo senso il periodo è fecondo.
Vediamo che succede...cmq lo vedrò di sicuro.

Gianluca Santini ha detto...

Io ancora non ho avuto il coraggio di guardarlo quello uscito da poco... :P

Fra Moretta ha detto...

Mi sento perplesso,che senso può avere fare un seguito di "Dellamorte Deallamore"? Mah!

EDU ha detto...

@Fra
Mi sa che tutti sono perplessi. Ma la curiosità è anche tanta. ^__^

gian_74 ha detto...

Ai tempi di "Della Morte" ero un grande Fan di Dylan Dog (poi mi sono perso per strada) e il film mi aveva fatto letteralmente cacare a spruzzo. L'ultima tamarrata cinematografica mi ha spaventato talmente che mi sono rifiutato di andare a vederla. Ora questa notizia del sequel non so come prenderla. Magari Soavi rinsavisce e ne esce qualcosa di buono... L'unica cosa certa è che l'unico che può impersonare Dylan Dog è Ruper Everett, anzi, Ruper everett È Dylan Dog! ;)

EDU ha detto...

Ciao Gian!
Anch'io ai tempi e lo sono ancora!
Non ho ancora visto il film "Dylan Dog". Dopo tutti i pareri negativi che ho letto in giro sono un po' perplesso ma prima o poi prenderò il coraggio.
Per quanto riguarda il sequel, se fatto bene, perché!?!
Rupert Everett mi sembra ancora adatto e magari potremo gustarci un bel film dylaniato.
Io sono curioso di vederlo...

Anthony Bannato ha detto...

L'articolo dice che il film è diventato di culto sopratutto in Italia. In realtà, questo film è stato riscoperto dagli americani, è proprio questo il motivo per cui ci sarà un sequel e sarà prodotto dagli americani. In Italia, oltre al mediocre successo al botteghino era già stato dimenticato da un pezzo. In America invece, tramite il passaparola, e forse grazie al nome di richiamo dell'attore protagonista, è diventato un piccolo caso nel mercato dell'homevideo.