sabato 4 giugno 2011

MELISSA!?! NO, UNA BUFALA!


Nell’estate del 2009 dopo aver letto il raccapricciante romanzo di Danilo Arona “MELISSA PARKER E L’INCENDIO PERFETTO” (libro che considero ancora oggi il suo capolavoro assoluto), mi sono messo alla ricerca del cosiddetto “Fantasma della strada”, una leggenda metropolitana che persiste in quasi tutti i paesi civilizzati.
Dopo varie ricerche mi sono imbattuto persino in una MELISSA SARNESE, ma Danilo Arona si affrettò subito a precisare quanto segue:

"E' il classico "fantasma della strada", versione tipica con giacca da riprendere. La leggenda è diffusa in ogni dove. Le sue cento varianti sono ben esposte e analizzate da Cesare Bermani nel libro "Il bambino è servito" (Dedalo). Melissa è la variante più moderna e più sconcertante del Vanishing Ghost, però ha una sua autonomia e unicità. La versione che mi segnali sarebbe interessante se la tipa fosse bionda e con giubbotto rosso. Comunque indaga lo stesso."

Dopo qualche mese, spulciando come sempre nei video amatoriali di You tube, trovo questo video portoghese:


Anche in questo caso mi affrettai a contattare Danilo che subito mi informò sul fatto che il documento era stato quasi immediatamente smascherato, ed era quindi tutta una bufala creata ad arte.
Intanto è comparso sul web questo strano filmato che mostra in pochi secondo una presenza molto curiosa:


Forse ha ragione lo scrittore di Bassavilla: Melissa più che un fantasma è un virus che ha infettato interamente l’universo controverso di internet.

13 commenti:

TIM ha detto...

Io continuo a pensare che esiste sicuramente una dimensione 'altra' da noi, che sia un universo parallelo che ogni tanto si incrocia col nostro, che sia energia che vaga nell'universo e arriva sino a noi e si materializza per qualche tempo. Non lo so. Ma so che qualcosa c'è.
Temistocle

Artemisia1984 ha detto...

Li avevo visti entrambi qualche tempo fa....
Molto felice che sia una bufala il primo...altrimenti davvero inquietante...
Per il secondo..infondo vero o meno..il fantasma che attraversa la strada serenamente..non fa del male a nessuno!

Nick ha detto...

Si il video portoghese è una bufala te lo confermo anche io.
Sul secondo esistono dei dubbi in più.
Come TIM, ritengo che esistono delle dimensioni "altre". E forse sarebbe da essere possibilisti su tante cose che non sempre riusciamo a spiegare.
Del vanishing ghost esiste anche una tradizione francese ed una britannica molto sviluppate.

EDU ha detto...

Ho segnalato il post a Danilo Arona che così scrive su Facebook:

"Sì, è una bufala, ma il meccanismo straordinario che la riguarda è come una bufala possa diventare vera, oggettivarsi al punto tale da divenire l'argomento di un convegno...Melissa è un virus mediatico che "si duplica" (in quanto virus) in fantasma della strada... Quel che accadeva in Melissa Parker, ricordi? E da allora, forse, qualcuno la vede... O avverte la necessità di vederla e farla vedere".

Insomma il fantasma della strada è davvero uno spettro che infesta le nostre menti e come tale potrebbe avere qualcosa di misterioso e indecifrabile.

EDU ha detto...

@TIM @ Nick
Se me lo chiedo io ti dico (mia opinione personale) che qualcosa esiste e io ci credo. Ma è dura trovare testimonianze autentiche e veritiere sull'argomento.

@Artemisia
Concordo. Il primo è un video "artisticamente" inquietante. Il secondo è video controverso che potrebbe essere lo stesso una bufala.

@Nick
Se trovi qualche notizia in giro sul web sul video portoghese fammelo sapere. Sul Vanishing Ghost esistono molte testimonianze affascinanti.

liber@discrivere ha detto...

li avevo notati anche io qst due video, anche perchè la storia di Melissa si è sentita parecchio dalle mie parti: a San Pelagio era stato avvistato per la prima volta il "fantasma" della ragazza, ma poi, sebbene i giornali ne abbiano parlato e no poco, non se n'è più saputo nulla.

Ferruccio gianola ha detto...

Boh... sui video non saprei.
sulle presenze la faccenda è più complicata.
qualche anno dopo la morte di mio padre in casa mia accaddero delle cose molto strane: porte che si aprivano da sole, quadri che cadevano dalle pareti, ho fatto spallucce, ma ogni tanto ci penso

EDU ha detto...

@Donata
Con le stesse caratteristiche che elencato Danilo(giubbetto rosso, bionda etc.)?
Interessante segnalazione.
Scrivici un post!!!

@Ferruccio
Ciao!
Io credo (per esperienza e convinzione personale) che l'anima sopravviva al corpo e che esista qualcosa dopo la morte. Ma è sempre difficile decifrare quei pochi segnali che arrivano dalla dimensione altra...molto difficile!

liber@discrivere ha detto...

@Edu. precisamente le medesime caratteristiche. Come dicevo, ne han parlato anche i giornali, e se riesco a trovare la pagina esatta vorrei metterci un pdf x fare un lavoro + completo ;)

EDU ha detto...

Molto bene!!!
Curiosissimo di leggere!
Attendo tue info.
Buona domenica, Donata. ^__^

liber@discrivere ha detto...

@Edu: post su Melissa on line ^__^
Buona domenica pure a te ;)

Fabrizio Vercelli ha detto...

Nel secondo video si tratta di una macchia d'acqua sul vetro. L'effetto del movimento è dato dalla curva che sta prendendo l'auto.
Si capisce perché le altre gocce d'acqua sul parabrezza si muovono allo stesso modo.

Ciò, comunque, non sminuisce la bontà delle affermazioni di Danilo. :)

Ciao.

Fabrizio

EDU ha detto...

@Danata
Corro subito a leggere e commentare. ^__^

@Fabrizio
Ciao!
Mi trovo assolutamente d'accordo con te. Non si tratta di qualcosa di paranormale ma un'illusione ottica. ^__^
Per lo più ho inserito questo video per dare un tocco di colore al post.
Buon lavoro a te e a Edizioni XII
A presto.